23 Luglio 2024
Comunicati SIM CCNews

CERCIELLO REGA: SDEGNO DI SIM CARABINIERI

Rispetto per le sentenze ma l’interrogativo è d’obbligo: quanto vale la vita di un Carabiniere? Vicinanza del SIM CC alla vedova Rosa Maria Esilio

Roma. Il SIM Carabinieri esprime sdegno e rammarico apprendendo che la Corte di Assise di Appello di Roma ha condannato Elder Finnegan Lee a 15 anni e due mesi e Gabriel Natale Hjorth a 11 anni e quattro mesi per l’omicidio del vicebrigadiere dei Carabinieri Mario Cerciello Rega, accoltellato a morte a Roma nel luglio 2019. La Procura Generale di Roma, nel processo d’Appello Bis dopo il rinvio dalla Cassazione, aveva richiesto una condanna a 23 anni e nove mesi per Elder e a 23 anni per Hjorth. Tuttavia, è stato concesso ai due studenti americani uno sconto di pena. Pur rispettando le decisioni della magistratura, il SIM Carabinieri non può fare a meno di esprimere vicinanza e affetto a Rosa Maria Esilio, vedova del vicebrigadiere Cerciello Rega. Rimane però una domanda inquietante e dolorosa: quanto vale la vita di un Carabiniere? La Segreteria Nazionale del SIM Carabinieri invita tutti a riflettere su questo interrogativo, mentre rinnoviamo il nostro impegno a sostenere e tutelare i diritti e la dignità di tutti i militari dell’Arma.

SEGRETERIA NAZIONALE SIM CARABINIERI

 

Rispondi