23 Luglio 2024
Comunicati SIM CCNewsSegretario Generale

SIM Carabinieri accoglie positivamente le parole del Ministro Piantedosi sul taser

Roma. Il SIM Carabinieri, prima associazione professionale a carattere sindacale per nascita e numero di iscritti dell’Arma dei Carabinieri, accoglie positivamente le parole del Ministro dell’Interno, Matteo Piantedosi, pronunciate al foro di Manduria in merito all’estensione della dotazione del taser alle Polizie Locali.

A tal proposito, il Segretario Generale del SIM Carabinieri, Antonio Serpi, ha dichiarato: “È un’ottima notizia estendere la dotazione del taser alle Polizie Locali, ma auspichiamo che questo strumento sia reso disponibile anche alle oltre 4.500 stazioni dei Carabinieri, che rappresentano un presidio di polizia fondamentale in oltre 3.500 comuni italiani. Attualmente, la dotazione dei taser nell’Arma dei Carabinieri è limitata solo ai radiomobili, nonostante i colleghi delle stazioni Carabinieri assicurino quotidianamente circa il 70 per cento dei servizi di pattuglia sul territorio. Per questo motivo, riteniamo che uno strumento di deterrenza come il taser sia assolutamente necessario anche per i colleghi in servizio presso le stazioni dei Carabinieri.

L’auspicio – conclude Serpi – è che, visti gli ultimi gravi avvenimenti delittuosi avvenuti a Sassari nella sede della Mondialpol e a Brindisi nei confronti di un furgone porta valori, ci si concentri anche su altre dotazioni ed equipaggiamenti che possano garantire maggiormente la sicurezza dei colleghi e una difesa più efficace. Al riguardo, ci chiediamo che fine abbiano fatto le pistole PMX, che avrebbero dovuto sostituire le attuali pistole M12, sospese da oltre un anno dall’impiego operativo e addestrativo per un verosimile inconveniente di natura tecnica che aveva determinato l’esplosione accidentale di un colpo”.

SIM CARABINIERI

Segreteria Nazionale

Rispondi