23 Luglio 2024
Comunicati Regionali

SIM CC: UNA CERTEZZA PER I PROPRI ISCRITTI

Vittoria nel ricorso al T.A.R. F.V.G. Trieste grazie alla tutela legale del sindacato.

 

Gorizia. Un’altra importante vittoria per il SIM Carabinieri, che ha dimostrato, ancora una volta, di essere un punto di riferimento per la tutela e la difesa dei diritti dei Carabinieri. Nello specifico la vicenda riguarda due militari dell’Arma dei Carabinieri ingiustamente sanzionati disciplinarmente. Due Carabinieri che, in sostanza, rischiavano di restare “soli” a sostenere il peso e la mortificazione di una vera e propria ingiustizia. Questa volta la storia è stata scritta diversamente. Al loro fianco, con competenza e professionalità, si è posta la Segreteria di Sezione del 13° Reggimento F.V.G di Gorizia del SIM Carabinieri, a cui i militari erano iscritti, per sostenerli economicamente e tecnicamente, assicurandogli tutela legale professionale, oltreché il necessario supporto personale. La sanzione era scaturita a seguito di un procedimento disciplinare di corpo, per comportamento, ritenuto, disciplinarmente rilevante, asseritamente posto in essere mentre erano impiegati all’estero. I Carabinieri avevano quindi proposto una impugnazione in via gerarchica che era stata rigettata dall’allora Comandante di Reggimento, per cui si è reso necessario impugnare i provvedimenti suddetti innanzi alla competente Autorità Amministrativa. Il TAR di Trieste, accogliendo interamente i motivi di ricorso, ha annullato sia il respingimento di rigetto del ricorso gerarchico che la sanzione comminata, ritenendo che la procedura seguita non è stata conforme a quanto prescritto dall’art. 1397, comma 1, C.O.M. e ciò bastava ad inficiare “la legittimità del provvedimento disciplinare emesso nei confronti dei ricorrenti e di quelli con cui sono stati respinti i ricorsi gerarchici che il medesimo ha interposto avverso lo stesso”.

Il Tribunale Amministrativo, altresì, ha condannato e compensato le spese processuali, sostenute poi dal SIM. Al riguardo il Segretario di Sezione del 13° Reggimento F.V.G. SIM CC C Gorizia Andrea Confettura, ha inteso sottolineare il risultato raggiunto dal Sindacato Militare, ormai consolidatosi come una solida realtà nazionale e quindi anche del panorama Friulano. Nello specifico, il Segretario di Sezione ha dichiarato come la vittoria ottenuta al TAR, è frutto dell’impegno e professionalità del SIM Carabinieri attraverso il suo comparto di Disciplina, della disponibilità e competenza del difensore disciplinare Anna Zoppellaro, Segretario Regionale F.V.G., affiancata dei legali del SIM, che hanno sempre avuto al centro della loro visione il progetto di garanzia e sostegno della collettività militare.

La vicenda di Gorizia dimostra come il SIM Carabinieri, prima associazione sindacale per nascita e numero di iscritti, si confermi quindi come un’organizzazione sindacale solida e affidabile, pronta a difendere gli interessi della collettività militare e a garantire un supporto concreto e tangibile in ogni situazione.

SIM CARABINIERI Segreteria di Sezione del 13° Reggimento F.V.G

#maipiusoli

 

 

Rispondi