Omicidio Cerciello Rega: centinaia di segnalazioni contro gli haters.

Milano – A pochi giorni dall’istituzione della casella mail ,dopo gli ignobili commenti apparsi sui vari social ad opera di haters successivamente alla morte del Vice Brigadiere Cerciello Rega, centinaia le mail ricevute da tutta Italia ed ora al vaglio del team segnalazioni del SIM Carabinieri.

Gia la prossima settimana sarà depositata dall’avvocato Pietro Porciani per conto del SIM Carabinieri, presso la Procura di Milano, una querela per diffamazione e vilipendio della Repubblica, delle Istituzioni Costituzionali e delle Forze Armate, contro la professoressa Eliana Frontini, nota per aver pubblicato nel suo profilo Facebook  un post riguardo la morte del nostro commilitone,  nel quale dichiarava “Uno in meno e chiaramente con sguardo poco intelligente. Non ne sentiremo la mancanza.”

Tale esternazione costituisce per l’Arma dei Carabinieri e per il Sindacato Italiano Militari Carabinieri, un affronto alla reputazione di tutta l’Istituzione, di ogni singolo Carabiniere e della memoria di Mario.
Affermazioni, quelle della Frontini, gravissime in quanto esternate da un’insegnante di una scuola pubblica, quotidianamente a contatto con i giovani per impartire e tramandare, oltre alle nozioni disciplinari, anche il senso civico che accomuna i cittadini italiani. Senso civico che, con la sua ignobile esternazione, l’insegnante appare avere brutalmente calpestato, così realizzando condotte penalmente rilevanti. Il SIM Carabinieri si riserva di indicare testi, produrre documenti, costituirsi parte civile contro la Frontini.

La guerra agli haters promossa dal SIM Carabinieri è appena iniziata e continuerà senza sosta. Saranno inoltrate altre querele attraverso il nostro pool di avvocati, distribuiti su tutto il territorio nazionale, nei confronti di chiunque offende, denigra e vilipende le istituzioni della Repubblica e le Forze Armate.

Da questo momento sarà tolleranza zero verso gli haters dell’Arma dei Carabinieri!

Margot Alessandra D'Andrea

Responsabile Ufficio Stampa SIM Carabinieri

4 pensieri riguardo “Omicidio Cerciello Rega: centinaia di segnalazioni contro gli haters.

  • 4 Agosto 2019 in 11:39
    Permalink

    Era ora dato il comando generale sembra non tenere in nessun conto le critiche, anche malevole, rivolte contro i militari e l’ Istituzione.

  • 3 Agosto 2019 in 17:35
    Permalink

    Buona sera
    Bene le denunce per chi scrive o dice cose diffamatorie o offensive contro l arma, o adfirittura contro un carabiniere che ha perso la vita in servizio, che potrebbe essere un componente della famiglia di ognuno di noi.
    Quello che mi lascia perplessa e nello stesso tempo mi rattrista è come certe persone possono pensare cattiverie di questo tipo.
    Un insegnante poi…. cosa insegnerà mai ai suoi allievi?
    Possibile che l ignoranza possa dispensare tanta cattiveria?
    Non ci vuole una laurea per dispiacersi di una persona che perde la vita mentre adempie al proorio dovere. Anche gli operai che la perdono facendo il proprio lavoro, e tante altre persone vittime delle circostanze.
    Non mi fa piacere sapere che esistono persone così prive di scrupoli in ogni strato sociale.
    Buon lavoro al SIM e a tutti coloro che cercano di portare qualcosa di buono nella società.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: