Serpi: ripartiamo da Bergamo piu uniti che mai.

La segreteria nazionale SIM Carabinieri omaggia i colleghi di Bergamo in occasione dell’elezione della segreteria provinciale. 
da sx Mamilio Farinetti, Gianluca Privitera, Antonio Serpi, Dino Caputo.

Bergamo – Ci eravamo lasciati a Lodi, pochi giorni prima che il coronavirus arrivasse nelle nostre città e ci costringesse a rivedere drasticamente ed improvvisamente le nostre abitudini di vita e, per il nostro primo incontro post Covid-19, abbiamo scelto una delle città simbolo della pandemia, tra le più colpite d’Italia, dove i nostri colleghi più di tutti hanno vissuto da vicino l’evolversi di questa triste emergenza sanitaria nazionale. Un evento importante per noi del SIM Carabinieri al quale il segretario generale nazionale Antonio Serpi, malgrado i fitti impegni, ha voluto presenziare, accompagnato dal segretario nazionale Dino Caputo e dal segretario regionale Gianluca Privitera, per comunicare la vicinanza del  SIM a tutti i colleghi bergamaschi, per sostenerli, elogiarli e ringraziarli per il lavoro svolto nelle zone rosse in tutto il periodo più cupo del lockdown.

L’occasione è stata l’elezione per la segreteria provinciale SIM Carabinieri di Bergamo, svoltasi nel pieno rispetto di tutte le norme di distanziamento vigenti, che si è aperta con un lungo applauso (video) all’arrivo del segretario generale Serpi, il quale ha  ringraziato tutti i Carabinieri intervenuti al dibattito successivo alle elezioni.     “Abbiamo sentito il vostro dolore, la fatica, lo stress e l’impegno con il quale avete supportato la cittadinanza nei momenti più duri ma, ora più che mai, c’è bisogno dell’aiuto di tutti noi Carabinieri per garantire la sicurezza degli italiani e la serenità lavorativa ai nostri colleghi . Faccio quindi gli auguri alla nascente segreteria di Bergamo, affinché riesca a portare avanti un sindacato responsabile e consapevole, senza timore di sbagliare ma ricordando sempre che siamo Carabinieri e come tali dobbiamo dare l’esempio.” ha esordito Serpi nel suo discorso iniziale, ricordando che il sindacato sarà l’unico strumento di tutela senza vincolo di gerarchia per i Carabinieri di ogni ordine e grado. ” Il SIM Carabinieri non cura solamente l’aspetto giuridico della tutela ma, sempre più spesso, anche l’aspetto più importante : quello umano, quello dell’ascolto del collega senza eccessivo coinvolgimento emozionale, cercando di essere obiettivi in merito a ciò che ci viene raccontato. Se non riesco a tenere il giusto distacco da tutte le problematiche che i colleghi mi riportano, a lungo andare divento io il problema, non riuscendo piu ad essere obiettivo ed oggettivo. Questa la nostra missione.”

Si è parlato inevitabilmente della recente conciliazione presso la sezione lavoro del Tribunale di Palermo (articolo consultabile quì ) che ha consentito al SIM Carabinieri di adire allo Statuto dei lavoratori come qualsiasi sindacato e grazie al quale abbiamo portato l’Amministrazione in udienza per la conciliazione. Un messaggio forte alla politica che, in virtù proprio del risultato di Palermo, auspichiamo emetta quanto prima la legge in discussione alla Camera, affinché determinati procedimenti a carico dei lavoratori in divisa siano dibattuti dal giudice del lavoro e non dal Tribunale Amministrativo, per avere il diritto di difendersi giudicati da una giustizia che deve essere giusta. Al neo eletto segretario provinciale Mamilio Farinetti e a tutta la sua squadra, i migliori auguri dalla segreteria nazionale, affinché prosegua nella strada intrapresa di fratellanza e mutuo soccorso propri del SIM Carabinieri, perché il nostro #MAIPIÙSOLI non è solo un motto ma un modus vivendi che noi del SIM portiamo avanti con umiltà e determinazione. Ed i risultati raggiunti sono motivo di orgoglio e sprone a fare sempre di più per la tutela dei nostri Carabinieri, di tutti noi che amiamo il nostro lavoro ed ogni giorno onoriamo quella divisa che è per noi una seconda pelle, perché siamo Carabinieri, perché NOI SIAMO IL SIM!

#MAIPIÙSOLI

Antonio Serpi, Segretario Generale Nazionale SIM Carabinieri 

 

 

1. Segretario Generale Provinciale, FARINETTI Mamilio;
2. Segretario Generale Provinciale Aggiunto, DE MARON Stefano;
3. Segretario Generale Provinciale Aggiunto, BALESTRIERI Luigi;
4. Segretario Provinciale, TUCCI Gianfranco;
5. Segretario Provinciale, MEINERO Luca;
6. Segretario Provinciale, MIGNOSI Francesco;
7. Segretario Provinciale, RAMPOLLA Giuseppe;
8. Segretario Provinciale, SPIGNO Davide;
9. Segretario Provinciale, D’AMICO Salvatore;
10. Segretario Provinciale,VINCOLO Riccardo.

Margot Alessandra D'Andrea

Responsabile Ufficio Stampa SIM Carabinieri

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: