22 Aprile 2024
Comunicati Regionali

Benvenuti colleghi!

Il SIM Carabinieri Friuli-Venezia Giulia, che più volte ha auspicato con diversi interventi un aumento del personale in Regione, dà il benvenuto ai nuovi Colleghi arrivati dopo aver superato il corso di formazione nelle diverse scuole allievi Carabinieri presenti sul territorio italiano.

Purtroppo, l’esperienza ci vede costretti a segnalare qualche malcostume che i nostri nuovi Colleghi affrontano all’arrivo al nuovo reparto.

Vogliamo quindi qui ricordare ed avvisare, che i neo-giunti godono di tutti i diritti pari a quelli di qualsiasi Carabiniere a qualsiasi livello, sono assunti con il medesimo contratto, tutelati dalle stesse leggi e regolamenti e se da una parte vengono forse imprudentemente da subito impiegati negli stessi incarichi dei colleghi più anziani, dall’altra dovrebbero essere tutelati da questa grande famiglia e non sfruttati.

Per essere chiari, turni spezzati e assenza di programmazione, straordinari ingiustificati, riposi cancellati e ferie non concesse non sono deroghe al contratto di lavoro fino al raggiungimento del servizio permanente.

Come associazione sindacale a tutela dei diritti del personale non riteniamo etico esercitare quel sottile ricatto che fa riferimento a note caratteristiche e passaggio in servizio permanete che si annida in ogni “gentile” richiesta al neo giunto.

L’Arma, che oggi sta affrontando un processo di sviluppo e di necessario rinnovamento del personale, non può tuttavia, prescindere da un dato fondamentale: l’irrinunciabilità della centralità della persona che deve essere sempre il fine è mai lo strumento del nostro agire, nel senso che sarà sempre il Carabiniere che interviene sul posto a costituire il centro di questa nuova riorganizzazione operativa.

I “nuovi” Carabinieri saranno gli attori principali.

Rinnovando il saluto di benvenuto con l’augurio di buon lavoro ai nuovi arrivati, ricordiamo che la nostra attività di vigilanza sul rispetto dei diritti del lavoratore è costante.

 

SIM CARABINIERI

Segreteria Regionale Friuli-Venezia Giulia

Rispondi