24 Giugno 2024
Comunicati SIM CCNews

Mense dell’Arma dei Carabinieri: i colleghi continuano a non mangiare.


Sembra una storia infinita quella delle mense dell’Arma dei Carabinieri, in particolare dove la gestione delle mense è affidata alla ditta “Fabbro S.P.A.“.
Il SIM Carabinieri continua a ricevere moltissime segnalazioni da parte degli iscritti, i quali seguitano a lamentare l’inefficienza dei servizi di ristorazione offerti dalla citata azienda quali la cronica carenza di derrate alimentari, posate e servizi, il tutto nonostante i preposti continuino a rilevare infrazioni e ad elevare sanzioni.
In tutto ciò quello che risulta certamente più assurdo riguarda l’aumento del costo dei pasti che, nonostante sia stato elevato ad euro 6,30, non ha migliorato alcunché, contrariamente a quanto fatto con la ditta che precedentemente gestiva le mense, la “Itaca Ristorazione e Servizi s.r.l.“, la quale riusciva a soddisfare dignitosamente ogni esigenza.
Non riusciamo a capire perché il Comando Generale dell’Arma non si preoccupi ancora di intervenire radicalmente affinché i Carabinieri possano mangiare regolarmente,  a fronte dell’importo dei pasti che  riteniamo sia più che congruo.
Consapevoli dei numerosi interventi da parte del Comandante di Legione, mirati a far si che le mense offrano dei servizi adeguati, auspichiamo che anche il Comando Generale adotti i provvedimenti del caso e risolva definitivamente questa annosa questione.


SIM CARABINIERI 

Segreteria Regionale Sicilia

Rispondi