23 Aprile 2024
News

SIM Napoli: salvataggio a Ponticelli

NAPOLI – Per questa Segreteria è sempre occasione di immenso piacere congratularsi con i propri colleghi, come nel fatto di specie, per il valoroso operato che ha portato al salvataggio di una vita. Tale gesto, per antonomasia, da sempre rappresenta l’estremo atto eroico che un carabiniere può compiere: è quel tassello unico che sigilla una carriera, che forma emotivamente dal punto di vista umano, che concretizza fermezza, freddezza, prontezza e preparazione costituenti il proprio corredo professionale.
Tale scenario si è materializzato lo scorso lunedì  1 aprile nel quartiere Ponticelli, dove una pattuglia di motociclisti veniva inviata, in seguito alla segnalazione di un soggetto maschile  in preda ad istinti suicidi, che si sedeva sul davanzale della finestra del proprio appartamento posto al sesto piano di uno stabile ubicato in via della Metamorfosi. I due militari dissuadevano l’uomo lavorando in simbiosi tra loro: infatti, mentre uno cercava di intrattenerlo parlandogli dalla strada, l’altro raggiungeva repentinamente l’appartamento afferrando fortuitamente l’uomo, riuscendo a riportarlo all’interno del locale, tirandolo per la cintura e per gli arti inferiori, supportato anche dal collega che intanto aveva raggiunto l’abitazione.
L’uomo veniva quindi posto in sicurezza ed affidato poco dopo alle cure dei sanitari sopraggiunti per il successivo trasporto presso il vicino nosocomio e sottoposto agli accertamenti del caso.

Anche in questa circostanza, la prontezza dei nostri militari del nucleo Radiomobile, ben noti per il loro carisma e la loro vena operativa, si è rivelata fondamentale per scongiurare il più tragico degli epiloghi, permettendo di strappare alla morte chi voleva percorrere tale  tragitto, purtroppo più semplice e scontato, per sfuggire dai propri fantasmi che molto spesso alimentano l’infimo malessere di vivere.

 

SIM CARABINIERI
Segreteria Provinciale di Napoli

 

Rispondi