12 Aprile 2024
Comunicati SIM CCNews

Siracusa: disparità di trattamento tra Forze di Polizia impiegate in O.P.

Continuano ad essere evidenti le disparità di trattamento nell’impiego per servizi di O.P. tra le varie Forze di Polizia e sempre più i Carabinieri sono privati delle più banali attenzioni.

A Siracusa il trattamento è differente in maniera chiara e lampante, difatti i militari del 12° RGT “Sicilia”, pur essendo alloggiati presso una buona struttura ricettiva di Città della Notte, di fatto di si trovano molto lontano dalla città, con conseguenti disagio negli spostamenti.

Il caso vuole che la stessa sorte non sia toccata, però, ai colleghi della Polizia di Stato che alloggiano in un’ottima struttura alberghiera ubicata all’interno della città e, quindi, ben servita da ogni genere di servizio.

Il personale militare ha il sacrosanto diritto di vivere liberamente la propria vita privata dopo l’espletamento del servizio giornaliero. Purtroppo nel caso di Siracusa alcuni Carabinieri del 12° BTG “Sicilia”, privi di mezzi di spostamento, vengono “condannati” all’esilio per tutta la durata della missione. Ciò influisce indiscutibilmente sulla serenità del personale e sulla qualità del servizio reso.

Altra problematica, non di minore importanza, riguarda anche i colleghi impegnati nei servizi di O.P. presso le Isole minori. Gli stessi sono costretti ad alloggiare in strutture inadeguate e prive di confort . A titolo di esempio, all’interno della camera i letti singoli sono posizionati ad una distanza non superiore ai 20 cm.

Ci si chiede a questo punto quali criteri siano stati adoperati per la scelta di un Hotel così “confortevole” ed adeguato in tempo di pandemia.

Il SIM Carabinieri non cesserà mai di mettere in luce le disparità di trattamento che quotidianamente subiscono i nostri Carabinieri. Non si concepisce un simile atteggiamento da parte di chi dovrebbe tutelare ed agevolare il personale dell’Arma durante l’esecuzione dei servizi di O.P. in termini di benessere del militare e di assistenza.

 

SIM CARABINIERI

Segreteria regionale Sicilia

 

 

 

 

Rispondi