Carabiniere preso a calci in testa a Cagliari

Cagliari – Non sono trascorse nemmeno ventiquattro ore dalla manifestazione di ieri, che ci ha visto scendere in piazza con le maggiori sigle sindacali delle Forze di Polizia per dire BASTA AGGRESSIONI, che ci arriva la notizia di un collega aggredito la notte scorsa da un pregiudicato durante un controllo.
L’autore del vile attacco, già noto alle forze dell’ordine, ha sferrato un calcio all’Appuntato Scelto Q.S,  effettivo Nucleo Radiomobile di Cagliari, facendolo cadere per terra e, nonostante ciò, ha continuato a colpire altre volte alla testa il militare, prima di essere bloccato. Il militare è ora ricoverato presso il nosocomio Brotzu di  Cagliari.
Alla luce di questo ennesimo vile attacco alle Istituzioni, che noi  Carabinieri rappresentiamo, il SIM Carabinieri esprime il proprio conforto nei confronti del collega, al quale augura una pronta guarigione e, nel contempo, auspica una rapida attivazione da parte del legislatore per far sì che cessino tali azioni, prevendo in tali circostanze pena esemplari.

SIM CARABINIERI

#maipiùsoli

Margot Alessandra D'Andrea

Responsabile Ufficio Stampa SIM Carabinieri

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: