Carabinieri di Pesaro: troppi turni serali dopo l’omicidio di ‘ndrangheta

Luogo dell’omicidio-Foto dal web

Pesaro è una bellissima città marchigiana situata precisamente sulla costa, si vive bene e tutto lascia presagire che anche i Carabinieri che vi lavorano possano godere di tale serenità.
In effetti sino al Natale 2018, Pesaro viveva ancora nell’immacolata tranquillità riservata alle belle cittadine di provincia ma, quella sera, veniva ucciso il fratello di un collaboratore di giustizia: la lunga mano della ‘ndrangheta era riuscita ad arrivare anche nelle Marche. Da quel giorno sono cambiate molte cose, tutte le Forze dell’Ordine si sono organizzate e, sotto il coordinamento della Prefettura di Pesaro, hanno implementato i servizi di vigilanza dinamica. Ed anche questo rientra nella normalità se non fosse che, applicando la matematica elementare, i conti non tornano e, come questo Sindacato ha avuto modo di verificare, ci sono alcune anomalie sull’implementazione dei turni di vigilanza disposti su tutto il territorio di Pesaro, con dati che saltano subito all’occhio. Per esempio, non si riesce a comprendere come mai tutti i turni serali e notturni vengano svolti dai Carabinieri.
Al fine di capire quali siano le differenze nella redistribuzione del carico di lavoro, questo Sindacato ha deciso, su delibera presentata dal segretario straordinario regione Marche, Dott. Paolo De Angelis, d’interessare la Segreteria Nazionale per capire quali criteri siano stati adottati dai vertici, quando il comitato in Prefettura ha disposto le vigilanze sul territorio di Pesaro.
Parte del problema è stato risolto ma ancora la bilancia pende dalla parte sbagliata, rendendo necessario che i nostri segretari regionali interagiscano quanto prima direttamente con quei comandanti provinciali, al fine di sburocratizzare la questione, evitando così di coinvolgere i vertici dell’Arma dei Carabinieri in problematiche di carattere locale.

Alleghiamo la delibera inviata al Comando Generale dei Carabinieri.

delibera-sim-nazionale-pesaro

Margot Alessandra D'Andrea

Responsabile Ufficio Stampa SIM Carabinieri

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: