22 Aprile 2024
Comunicati SIM CCNews

Esenti dall’esenzione

Forze dell’Ordine del Lazio ancora in attesa dell’esonero dalla compartecipazione alla spesa sanitaria

ROMA – Sono trascorsi quasi due anni dalla richiesta inoltrata dal SIM Carabinieri alla Regione Lazio per un incontro con il Presidente Nicola Zingaretti e l’Assessore alla Sanità, Alessio D’Amato, per discutere la proposta volta a definire l’esenzione dal ticket sanitario per le FF.OO. che accedono in pronto soccorso a seguito di infortunio durante il servizio o per ragioni di servizio, nonché per gli eventuali accertamenti e visite di controllo necessari entro i 12 mesi successivi all’infortunio.

Ci duole constatare che, al contrario di quanto accade in altre regioni come la Puglia, il Veneto, la Valle d’Aosta e la Liguria, dove in tempi brevissimi è stato dato seguito alla nostra richiesta con l’emissione di un ticket ad hoc, nel Lazio l’interesse per la salute dei nostri militari sia argomento non prioritario per la giunta regionale. La disparità di trattamento rispetto ai dipendenti civili del pubblico impiego è evidente ed inspiegabile.
Mai vorremmo che a ridosso delle prossime elezioni amministrative che si terranno in molti comuni del Lazio, Roma compresa, qualche schieramento politico improvvisamente avesse deciso di perorare la nostra più che legittima causa, facendone un proprio cavallo di battaglia nell’aula della Pisana.

Il  SIM Carabinieri nel ribadire la richiesta inoltrata al Consiglio regionale del Lazio ed al suo Presidente Zingaretti quale organo istituzionale competente, chiarisce la propria estraneità a qualsiasi schieramento politico o singolo partito mosso da esclusivi interessi elettorali che nulla hanno a che fare con il SIM Carabinieri.

 

SIM CARABINIERI
Riproduzione riservata ©

Rispondi