Solidarietà per la grave intimidazione a Maresciallo di Sant’Onofrio (VV)

Manifesti funebri con gravi minacce e calunnie verso un Maresciallo dell’Arma dei Carabinieri, sono apparsi ieri sui muri di Sant’Onofrio, in provincia di Vibo Valentia. Come SIM Carabinieri esprimiamo solidarietà e vicinanza al Maresciallo ed un ringraziamento alla Compagnia Carabinieri di Vibo Valentia e al Comando Provinciale, che seguono con attenzione il caso. Ma vogliamo lanciare un messaggio chiaro a chi si avvicina alla malavita: noi Carabinieri non arretreremo di un passo nella lotta alla mafia e che gesti come quello di ieri ci fanno capire che siamo sulla strada giusta, ci esortano a compiere ancor meglio il nostro lavoro, per estirpare la malapianta della ‘ndrangheta dalla Calabria e dall’Italia tutta.

L’Arma che lavora onestamente, l’Arma che combatte ogni giorno, non si piegherà mai alle intimidazioni nei confronti di un proprio militare e, specialmente quelli impegnati in contesti criminali come quello del vibonese, sappiano che non resteranno mai soli.

SIM CARABINIERI

#maipiùsoli

 

 

Margot Alessandra D'Andrea

Responsabile Ufficio Stampa SIM Carabinieri

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: