19 Giugno 2024
Comunicati Regionali

LA GRANDE FAMIGLIA DEI CARABINIERI

La segreteria generale regionale Campania di SIM Carabinieri plaude ai carabinieri in servizio nell’area dei Campi Flegrei che hanno garantito soccorso ai cittadini e alla famiglie degli stessi colleghi colpite dal terremoto

Napoli – Solitamente vi è l’abitudine di guardare alla TV o vedere sui social video o immagini di carabinieri intenti a soccorrere i cittadini in difficoltà in quanto colpiti da eventi naturali di natura catastrofica quali alluvioni, incendi, esondazioni, frane e terremoti. Vedere quelle uniformi lanciarsi in aiuto delle persone bisognevoli, sprezzanti del pericolo, animati da coraggio, spirito di sacrificio e solidarietà umana. Inconsueto però è immaginare Carabinieri in difficoltà! In occasione del recente terremoto dei Campi Flegrei a Napoli, che ha contato centinaia di scosse di cui una di magnitudo 4.4, la piu’ forte negli ultimi 40 anni, alcuni carabinieri hanno subito danni alle proprie abitazioni con conseguenti disagi di carattere familiare, senza però che ciò abbia inficiato sulle loro prioritarie attività, ovvero quelle di soccorrere e supportare le comunità colpite dal terremoto. Proprio in questa circostanza ci si è resi conto del valore della parola famiglia. Si, la grande famiglia dell’Arma dei Carabinieri, che non appena ha appreso che alcuni suoi uomini erano in difficoltà per i danni causati dal terremoto, immediatamente hanno attivato la macchina degli aiuti per far sì che anche le famiglie dei nostri Carabinieri potessero rientrare serenamente nelle proprie case. Ciò grazie anche agli stessi colleghi che hanno provveduto a dare sostegno e supporto alle famiglie dei militari colpiti dal terremoto. Per questi motivi il segretario generale regionale del SIM CC Campania, nel manifestare la vicinanza ai colleghi e ai cittadini colpiti dal terremoto, ha tenuto a sottolineare come la collaborazione e la condivisione degli intenti sia la formula vincente trovare, anche in tali circostanze, la dovuta tutela dei diritti delle lavoratrici e dei lavoratori in uniforme.

 

Roma 27 maggio 2024

 

LA SEGRETERIA REGIONALE CAMPANIA

Rispondi