La libertà di dire #IoStoconIlCARABINIERE

Dopo i dolorosi fatti di Napoli, che hanno visto coinvolto un nostro giovane militare, reo di aver agito in difesa della sua incolumità e di quella del popolo italiano, assistiamo da giorni al vile attacco, da parte di soggetti non meglio identificati, nei confronti di Chiara Giannini, minacciata addirittura di morte, ed Elena Ricci, giornaliste da sempre schierate dalla parte della legalità.

Il SIM Carabinieri condanna qualsiasi forma di minaccia da parte di soggetti codardi che, nascondendosi dietro una tastiera e non, con stile intimidatorio, offendono tutte quelle persone che giornalmente combattono con la penna e la cultura della legalità, una criminalità che tanto afflige questo paese e che tollera fin troppo i comportamenti di tali individui.

SIM Carabinieri

Margot Alessandra D'Andrea

Responsabile Ufficio Stampa SIM Carabinieri

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: