Uranio impoverito. Ministero dovrà risarcire un Carabiniere

Trieste- Così ha deciso il TAR del Friuli Venezia Giulia che ha condannato il Ministero della Difesa al risarcimento dei danni fisici e morali, a seguito dell’esposizione ad uranio impoverito, ad un Maresciallo Maggiore nostro iscritto, grazie all’ Avvocato Carmine Perruolo collaboratore del SIM CARABINIERI, nonché autore di alcune pubblicazioni.

Al Carabiniere, per anni impegnato in numerose missioni estere dal Kosovo all’ Afghanistan, era stato riconosciuto lo status di ” vittima del dovere ” ma ora si apre finalmente uno spiraglio risarcitorio.

Il SIM c’è e continuerà, nelle giuste sedi e con tutte le risorse a disposizione, l’azione di tutela dei colleghi colpiti da questo male oscuro nell’adempimento del dovere.

SIM CARABINIERI    #MAIPIÙSOLI

Riproduzione riservata ©

 

Margot Alessandra D'Andrea

Responsabile Ufficio Stampa SIM Carabinieri

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: