After “CHARITY NIGHT FOR CHILDREN”

Portici – Si è svolto sabato 22 giugno, presso Villa Fernandez, immobile confiscato alla criminalità organizzata, l’evento benefico “Charity Night for Children” organizzato dal SIM Carabinieri, alla presenza del sindaco di Portici, il dott. Vincenzo Cuomo e del consigliere comunale Grandi, con la partecipazione dei militari dei carabinieri che, nonostante la giornata calda e gli impegni familiari, hanno accolto l’invito a partecipare a questa giornata di solidarietà.

La serata si è aperta con una piccola dimostrazione di judo tenuta dai ragazzi del Maestro Gianni Maddaloni che, insieme all’ospite d’onore il pluricampione Marco Maddaloni, hanno donato i ricordi più importanti dei tanti successi sportivi per la raccolta fondi in favore dell’Associazione Edoardo Marcangeli Onlus, che si occupa di aiutare le famiglie dei piccoli degenti oncologici dell’ospedale Bambino Gesu di Roma, offrendo una casa dove poter seguire da vicino i loro bambini.

Dopo la presentazione dello scopo benefico dell’evento è intervenuto telefonicamente il Col. Sergio De Caprio, al pubblico noto come Capitano Ultimo, che ha voluto ribadire l’importanza del donarsi e donare, fondamento del sindacato Carabinieri e la vicinanza alla famiglia di “un combattente quale il piccolo Edoardo è stato” e a tutti gli altri bimbi malati. Al saluto del Segretario Generale Antonio Serpi, è seguito l’intervento del Sindaco di Portici che ha voluto complimentarsi per l’iniziativa, confermando la disponibilità del comune di Portici di concedere, a titolo gratuito, un immobile confiscato alla Camorra da destinare come sede locale del SIM Carabinieri. Un punto di partenza per la realizzazione di ulteriori iniziative di sicurezza partecipata e cittadinanza attiva con l’amministrazione di Portici, che ha espresso la volontà di essere il primo comune a firmare il protocollo d’intesa che il SIM Carabinieri ha sottoscritto con l’ANCI.

Particolarmente intenso è stato l’intervento del maestro Gianni Maddaloni, che ha ricordato a tutti che solo unendo le forze si può cercare di migliorare le nostre periferie, da dove è importante ripartire per dare un esempio positivo e di riscossa della società civile. La voce del SIM Carabinieri è stata testimoniata dal Segretario Nazionale Luca Spagnolo, il quale ha ricordato i valori attraverso i quali è nato il progetto SIM Carabinieri, che pone al centro di tutte le azioni intraprese la politica di mutuo soccorso e del sostegno ai Carabinieri e alle loro famiglie. Ha ricordato inoltre che, per intraprendere il cammino della sindacalizzazione all’interno dell’Arma, è servito notevole coraggio per superare le resistenze al rinnovamento di quella parte conservatrice del corpo, ma che si continua ininterrottamente a costruire le basi del sindacato con impegno, concentrandosi verso i bisogni della gente.

L’ideazione della manifestazione nasce da un’intuizione della scrittrice e benemerita dell’Arma Alessandra D’Andrea, responsabile dell’Ufficio Stampa del SIM Carabinieri, che da anni segue da vicino la vita degli uomini dell’Arma impegnati nella lotta alle mafie e alla ndrangheta, che ha testimoniato attraverso i suoi più recenti libri “Il basco rosso. La storia, la vita e le emozioni dei Cacciatori di Calabria” sullo Squadrone Eliportato Cacciatori Calabria e il seguito “Il Basco Rosso 2 – Si Deus cheret e sos Carabineris lu permittini” che racconta la testimonianze del più recente Squadrone Cacciatori Sardegna. La stessa autrice, ormai nota tra gli addetti ai lavori della benemerita con lo pseudonimo di Margot, ha condotto con maestria tutte le fasi dell’evento.

In ricordo dello splendido evento, sono state consegnate delle targhe di riconoscimento ed un assegno virtuale ad Adelfo Marcangeli, presidente dell’associazione Edoardo Marcangeli Onlus.

A grande richiesta del pubblico presente, hanno chiuso la serata i ragazzi di Scampia, con una piccola dimostrazione di judo. Alcuni cittadini di Portici, che hanno assistito all’evento dai balconi dei palazzi limitrofi, hanno applaudito i Carabinieri e, rivolgendosi ai membri della famiglia Maddaloni, hanno urlato più volte “Siete l’orgoglio di Napoli”.

La serata si è conclusa con un piccolo rinfresco offerto dal Comune di Portici,che ha patrocinato l’evento, e da una nota industria casearia del circondario.

Tutti gli oggetti risultanti invenduti nella serata, saranno disponibili online in un’asta dedicata, sulla piattaforma e-commerce Ebay.

Luca Spagnolo 

Margot Alessandra D’Andrea

 

 


 

Margot Alessandra D'Andrea

Responsabile Ufficio Stampa SIM Carabinieri

One thought on “After “CHARITY NIGHT FOR CHILDREN”

  • 26 Giugno 2019 in 12:10
    Permalink

    È stato un evento che ha portato uno spunto Maggiore della solidarietà sociale del Mutuo Soccorso SIM cc in una location di grande impatto criminale e di giusta causa per aiutare il prossimo Come aiutare tutti i carabinieri iscritti al SIM Grazie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: