COMUNICATO STAMPA

Il SIM Carabinieri, ancora una volta si trova a piangere un proprio fratello, ed esprime la propria vicinanza ed il proprio cordoglio per il vile attentato contro il convoglio della Monusco, nella missione di peacekeeping dell’Onu in Congo, che ha portato alla morte dell’ambasciatore italiano Luca Attanasio e di Vittorio Iacovacci, morto nell’adempimento del proprio dovere per proteggere l’Ambasciatore, effettivo presso il 13° Reggimento Carabinieri “Friuli Venezia Giulia, che resterà nel cuore di tutti i carabinieri d’Italia.
Il 13°Reggimento Carabinieri è il reparto dell’Arma che più di tutti ha pagato con il sangue l’onore di difendere le Istituzioni, oggi piange ma non arretra a fronte dei vili attentati terroristici.
Confidiamo che quanto prima si faccia luce sulle condizioni di sicurezza nell’area e se il livello attuato fosse il più adeguato.

 

SIM CARABINIERI

Margot Alessandra D'Andrea

Responsabile Ufficio Stampa SIM Carabinieri

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: