SIM CC Pavia: firmato protocollo di sicurezza partecipata e legalità

Cura di Carpignano – Firmato un protocollo d’intesa per lo sviluppo della sicurezza partecipata e della cultura della legalità tra il Comune di Cura Carpignano e il SIM Carabinieri. Il contributo assolutamente gratuito del SIM Carabinieri, sarà attuato nel promuovere incontri tematici e di approfondimento, con percorsi di sensibilizzazione alla cultura della legalità e sicurezza, partendo dalle scuole e dai cittadini più giovani.
Il tutto volto al miglioramento delle attività delle polizie locali, nei principi del mutuo soccorso, per una sicurezza partecipata di tutti i cittadini. Sono stati numerosi i Carabinieri tesserati al SIM che hanno partecipato all’evento. La Segreteria provinciale SIM CC Pavia, seguendo la linea nazionale del SIM Carabinieri, durante questa emergenza ha proceduto a sostenere non solo i colleghi dell’Arma, ma anche i singoli i cittadini, con azioni al di fuori dei servizi d’istituto, che hanno ricevuto l’apprezzamento di alcuni Comuni.
Nel ringraziare il Sindaco Paolo Dolcini, il segretario generale provinciale del SIM Carabinieri Pavia, Domenico Carratù, ha dichiarato: ” Una ricchezza non può essere definita tale se non è convidisa”. Siamo donne e uomini che hanno giurato fedeltà alla Repubblica Italiana e difendiamo i diritti di tutti e tra questi tutti, ci siamo noi! Un ringraziamento particolare al Sindaco Dolcini per averci concesso la disponibilità dei locali: per la prima volta possiamo unirci, supportarci gli uni con gli altri in un progetto semplice ma al tempo rivoluzionario. Perché con il SIM Carabinieri non si è #maipiusoli.

SIM Carabinieri, Segreteria provinciale Pavia

 

Margot Alessandra D'Andrea

Responsabile Ufficio Stampa SIM Carabinieri

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: