Trasparenza e chiarezza negli avanzamenti: un problema tutto da risolvere.

 

 

 

 

 

Nel link allegato la lettera di revisione  Istanza riesame in autotutela amministrativa

 

Roma – Da tre anni a questa parte si è “combattuta” una battaglia affinché venisse posto rimedio ai tanti errori derivanti dal “riordino delle carriere” del 2017.
Nel 2019 finalmente gli agognati e sudati correttivi!
Una modifica legislativa che ha sanato, seppur parzialmente, alcune delle macroscopiche sperequazioni presenti nel testo di legge originario. Ciò nonostante, anche nella concreta applicazione della legge stessa, si sono verificate alcune storture purtroppo di non poco conto. Infatti, alcuni “ex masups” che dovevano, in soldoni, solo vedersi ricostruita la carriera, si sono invece trovati esclusi dell’avanzamento a causa di sanzioni disciplinari che da norma sono considerate irrilevanti.
Esclusione che, tra l’altro, non doveva nemmeno avere luogo visto che si trattava proprio di un correttivo.
I motivi che hanno determinato l’esclusione è soprattutto fuori dalle norme che prevedono l’esclusione dall’avanzamento, a mente dell’art. 1051 del codice dell’ ordinamento militare.
Per questo motivo il SIM Carabinieri, nelle more di un eventuale necessario ricorso amministrativo, ha inteso mettere a disposizione dei colleghi penalizzati, in maniera assolutamente gratuita, un atto giuridico finalizzato a chiedere la revisione delle liste di avanzamento, che singolarmente potranno inoltrare direttamente a mezzo PEC all’amministrazione.
Certi di essere stati anche in questa occasione strumento verità, esclusivamente alla ricerca di giustizia ed equità, ci auguriamo che il CGA voglia prendere a cuore la questione e ridare la serenità a colleghi che certamente non meritano questo trattamento, anche perché parecchi di loro mantengono posizioni comando e responsabilità di non poco conto, ed essere colpiti così severamente ed ingiustamente nell’orgoglio professionale non risulta essere certamente cosa facilmente digeribile a fronte degli enormi sacrifici giornalieri offerti nel servizio.

SIM CARABINIERI

Nel link allegato la lettera di revisione  Istanza riesame in autotutela amministrativa

Margot Alessandra D'Andrea

Responsabile Ufficio Stampa SIM Carabinieri

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: