19 Giugno 2024
Comunicati RegionaliNews

Un posto al sole

Ci lascia sgomenti e senza parole un comunicato circa le condizioni metereologiche del poligono a cielo aperto di Abbasanta in Sardegna, come se fosse previsto solamente per chi opera nelle torride strade dell’isola.
Si dovrebbero tutelare i militari, non screditarne l’operato chiedendo la sospensione dell’addestramento, fondamentale e obbligatorio per mantenere quella minima efficienza che ti permettere di rispondere in qualsiasi situazione e non descriverli come se gli stessi si addestrassero in riva al mare o in spiaggia chiedendo gli ombrelloni. Ed è per questo che il SIM Carabinieri, con il presente, vuole evidenziare la grande professionalità che gli istruttori di tiro mettono a disposizione di tutto il personale durante le lezioni. E’ importantissimo, poi, sottolineare che le lezioni teoriche in quell’area si svolgono all’ombra e che, comunque, i periodi di attesa vengono passati nelle diverse zone all’ombra. L’eventuale esposizione al sole (per il militare che si esercita) avviene per il solo tempo dell’esercitazione, a differenza del direttore di tiro e gli istruttori che rimangono nella stessa posizione per tutta la giornata addestrativa. Giova ricordare che le attività del 7 luglio erano quelle dell’ultimo giorno calendarizzato e che, quindi, è inutile chiedere una pausa estiva o una sospensione delle attività, senza sapere che è già prevista una pausa estiva. Terminiamo semplicemente chiedendoci se qualcuno, scrivendo inesattezze che gridano a gran voce la necessità di cercare un posto all’ombra per i Carabinieri, non stia in realtà cercando un POSTO AL SOLE per sé stesso!

SIM CARABINIERI
Segreteria Regionale Sardegna

Rispondi