Il V-Day della 1^ Brigata Mobile Carabinieri “Impresa Storica”

Roma – Nei giorni delle zone rosse e delle cene tra familiari con le regole Covid, cento militari delle Squadre Operative di Supporto, gli assetti antiterrorismo della 1^Brigata, divisi su 22 Squadre di tutti i rgt/btg , 40 mezzi blindati e un coordinamento centrale da Roma hanno avuto il compito di scortare dal Brennero allo Spallanzani e poi in tutta Italia i vaccini per combattere la peste del secolo.
Un lavoro che si è protratto per giorni sotto l’attenta guida del Comandante della Prima Brigata Gen. Salsano, in coordinamento con l’Ufficio Operazioni del Comando Generale Gen. De Riggi e Ten. Col Pesa e il Coordinatore Nazionale delle S.O.S. Ten. Col Bonadonna.
Una grande prova per l’Arma che ha saputo rispondere in modo eccellente unitamente alle altre forze armate.
Una grande dimostrazione di professionalità dei carabinieri delle S.O.S: militari addestrati pronti ad ogni sacrificio, lontani dalle famiglie, proprio sotto le feste natalizie, per portare una speranza a tutti gli Italiani.
Un plauso e un ringraziamento dal SIM Carabinieri
ORGOGLIOSI DI ESSERE CARABINIERI!

Antonio Serpi
Segretario Generale Nazionale SIM Carabinieri

Margot Alessandra D'Andrea

Responsabile Ufficio Stampa SIM Carabinieri

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: