23 Aprile 2024
Comunicati RegionaliNews

Intervento dei militari del N.O.R.M: un’altra vita salvata a Giugliano

La paura di non farcela, il senso di solitudine, la frustrazione, il disagio intollerabile, la sofferenza interiore, sono tutti fattori che spesso purtroppo spingono una persona a commettere atti estremi ed ingiustificabili, volti a porre in essere il più triste ed intollerabile dei gesti. Stava accadendo ieri a Giugliano dove un uomo, in preda ad una forte crisi dettata da problemi di natura relazionale, ha deciso di chiudere con la vita raggiungendo il punto più alto dello stabile che ospita gli uffici comunali situato al sesto piano della struttura, per poi sporgersi a penzoloni dal cornicione.
Proprio in quel momento sono intervenuti due “angeli in divisa”, due valorosi militari in forza al N.O.R.M. del locale Comando Compagnia che, freddi, lucidi e forti della loro esperienza pluriennale, figlia di numerosi servizi in autoradio ed in C.O, dove episodi simili si gestiscono in prima battuta creando quel delicato rapporto di fiducia anche telefonico con i malintenzionati, hanno prima parlato a lungo con l’uomo cercando di farlo desistere, infondendogli fiducia e sicurezza, eludendolo oltremodo nelle sue intenzioni per poi braccarlo repentinamente portandolo in sicurezza.
L’abbraccio tra i militari e l’uomo è diventato, più che un’ancora di salvezza, un rifugio dove scaricare il proprio dolore, il proprio rammarico, le proprie ansie, un abbraccio da cui non voleva più staccarsi restando aggrappato ai militari per svariati minuti fino all’intervento dell’unita sanitaria a cui l’uomo è stato affidato per le cure del caso. Ebbene questa Segreteria Provinciale esprime, si soddisfazione e vivo apprezzamento per l’operato dei militari intervenuti, ma agli stessi vuole più che mai dire GRAZIE.
Grazie per aver salvato un’altra vita, dimostrando che dietro alla divisa ci sono uomini che vivono sentimenti ed emozioni di ogni genere e che la vicinanza e la solidarietà sono condimenti indispensabili per saldare sempre più quella sottile linea di fiducia tra la nostra valorosa istituzione ed il cittadino.

 

SIM CARABINIERI
Segreteria Provinciale di Napoli

Rispondi