1^Brigata Mobile:”I PROFESSIONISTI”

“NON SI TORNA INDIETRO”

Ordine pubblico con le compagnie operative, prevenzione fenomeni criminali con le compagnie di intervento operativo CIO, antiterrorismo con le squadre di supporto operativo SOS, e addestramento: sono queste le capacità della 1^ Brigata, più di 4000 carabinieri impegnati quotidianamente da Lampedusa alla Val di Susa.
Addestramento, tecniche operative avanzate, mezzi speciali, tutto ciò richiede capacità fisiche e continuo addestramento ed anni di maturazione e implementazione professionale.
Operatori dell’ordine pubblico che devono dimostrare, fin dall’ ingresso nei Reggimenti e Battaglioni dipendenti dalla 1^Brigata, attraverso una dura selezione, di avere capacità fisiche e mentali di elevata resistenza. E che con gli anni matureranno sempre più.
E proprio questo il segreto delle recenti riforme: limiti di età e prove di efficienza fisica a tutela dei militari durante le operazioni in ordine pubblico, in assetti antiterrorismo o per combattere fenomeni criminali di ampia portata.
La tutela del carabiniere che passa attraverso l’addestramento, “nessuno deve rimanere indietro” questo potrebbe essere il motto della Nuova 1^Brigata Mobile Carabinieri!

Riproduzione riservata ©

Margot Alessandra D'Andrea

Responsabile Ufficio Stampa SIM Carabinieri

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: